Di Baruffe Chioggiotte... e... Di Zucche!

martedì 9 settembre 2008

Questo post arriva con un pochino di ritardo rispetto a quando ho fatto questa gitarella con la mia dolce metà.

Una domenica di fine agosto ci ha visti partire da Cesena la mattina presto e raggiungere terra veneta, precisamente ad Adria (dove entrambi abbiamo parenti).
Dato che la giornata era ancora lunga abbiamo deciso di fermarci a Chioggia per pranzo e per fare una passeggiata in questa "little venice".
Tutto procedeva meravigliosamente fino a quando non abbiamo pranzato; vorrei precisare che non sono una di quelle persone iper-critiche, anzi, solitamente mi gusto più che volentieri ciò che mi portano, ma in questa occasione posso solo dire che abbiamo mangiato MALE, anzi oserei dire malissimo!
Ovviamente non voglio generalizzare, probabilmente abbiamo scelto il ristorante meno indicato per noi, fatto sta che se nel menù c'è scritto che il pesce è fresco e la cameriera lo sottolinea a più riprese, ci resto quantomeno di sasso nel vedermi recapitare un primo e un fritto misto palesemente assemblati con pesce surgelato. Non farò cattiva pubblicità pubblica al ristorante in questione, semplicemente non ci tornerò più e lo sconsiglierò a quanti lo vorranno evitare (ovviamente se ci saranno richieste lo farò in privato). Questo per rifarmi al titolo del post, perchè dopo questa esperienza culinaria il mio umore era nero; non ero delusa, ma proprio arrabbiatissima! Tant'è che la passeggiata lungo il canale si è accorciata ad appena una mezz'oretta, che cmq ci ha regalato dei piacevoli scorci della cittadina.

Vi starete chiedendo: e le zucche cosa c'entrano?


Bene, dovete sapere che è dall'inizio dell'estate che non faccio altro che pensare alle zucche e che non vedo l'ora che venga l'autunno solo per loro: sono bellissime, colorate, di ogni forma e dimensione; sono buone, fanno bene e si prestano a qualsiasi tipo di piatto.
Adoro le zucche!
E in più questa volta hanno avuto anche il pregio di risollevarmi il morale!
Lungo il tragitto che da Ravenna porta a Venezia (anche più su? non so...), che altro non è che la statale Romea (tristemente famosa per essere una delle strade più pericolose d'Italia, e che anche in questi giorni è protagonista di recentissimi fatti di cronaca), all'altezza di Ferrara si trovano dei chioschi che vendono zucche. Li conosco molto bene, perchè quando ero bambina mi fermavo tutti gli anni con la famiglia a prendere zucche ornamentali, nelle nostre gite in visita ai parenti. Questanno non poteva mancare la sosta (e Julietto era già stato precedentemente assillato a sufficenza...) che, ovviamente, ha visto indirizzare i miei acquisti soprattutto verso le zucche commestibili!!

Presto quindi vedrete pubblicate un pò di ricette con la zucca! E certamente ogni consiglio e suggerimento su cosa cucinare saranno ben accetti!

4 commenti:

essenza di vaniglia ha detto...

che meraviglia di zucche!!!
le vedo già tagliate a pezzetti in un bel risotto o in crema dentro dei gustosissimi tortelli!!!
sbaglio o hai cambiato look al blog...?
molto, molto carino!!!
buonaserata!

LaFRA ha detto...

ciao vaniglia!
Si, ho rinnovato il look del blog trovando questonel sito della designer del tuo template! é bravissima, mi sono innamorata da quando ho visto il tuo blog!
Grazie per le idee con le zucche! Non vedo l'ora di metterci le mani!!! Però aspetto che la temperatura si abbassi un pochino, sennò non fa abbastanza "piatto autunnale"!!!

Gialla ha detto...

Anche io adoro le zucche, zucchine, zuccotte!!!
Bel blog!
A presto
Gialla

elena71 ha detto...

Anche io adoro le zucche e infatti il mio povero blog ne sa qualcosa :D

Saluti.